Pubblicazioni

Esonero contributivo legato alla parità di genere

Esonero contributivo legato alla parità di genere

  • 28 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
I datori di lavoro privati, che conseguono la certificazione della parità di genere entro il 31 dicembre 2022, hanno tempo fino al prossimo 15 febbraio per presentare domanda all’Inps al fine di accedere al relativo esonero contributivo dell’1 per cento. Le richieste possono essere inviate,...
Reddito di cittadinanza e rifiuto offerta di lavoro

Reddito di cittadinanza e rifiuto offerta di lavoro

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Nuova stretta sul reddito di cittadinanza. Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023 il numero di mensilità erogabili ai percettori del sussidio cosiddetti “occupabili” scende da otto a sette (questa disposizione continua a non applicarsi ai nuclei al cui interno vi sono disabili, minorenni, o...
Controversie per invalidità civile

Controversie per invalidità civile

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 7 novembre 2022, n. 32695, ha stabilito che, nel procedimento di accertamento tecnico preventivo obbligatorio previsto per le controversie in materia di invalidità civile, l’Inps è l’unico contraddittore tecnico necessario. L’indicazione...
Solo il datore di lavoro può disporre controlli a distanza

Solo il datore di lavoro può disporre controlli a distanza

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La titolarità e la responsabilità del trattamento dei dati acquisiti attraverso impianti audiovisivi secondo l'articolo 4 della legge 300/1979 (statuto dei lavoratori), non possono far capo a soggetti diversi dal datore di lavoro, al fine di evitare che vengano disattese le finalità per le quali...
La proroga del diritto allo smart working

La proroga del diritto allo smart working

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Si restringe la platea dei lavoratori che, in virtù della legge, hanno diritto a chiedere, e a ottenere, lo smart working dal 1° gennaio. In base all’emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera, questa tutela viene meno per i lavoratori con figli under 14, e resta...
Smart working, notifica in cinque giorni

Smart working, notifica in cinque giorni

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Per i datori di lavoro privati, la comunicazione, al ministero del Lavoro, di inizio smart working deve essere effettuata entro i 5 giorni successivi dalla sua decorrenza. Lo conferma il ministero in una Faq pubblicata il 23 dicembre.  Poiché la norma non è stata integrata e da settembre si...
Decontribuzione Sud estesa al 2023

Decontribuzione Sud estesa al 2023

  • 27 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Con il messaggio 4593 del 21 dicembre 2022, l’Inps, prendendo atto della decisione della Commissione europea del 6 dicembre scorso, comunica l’avvenuta estensione per ulteriori 12 mesi, della durata dell’esonero contributivo per sostenere le imprese dell’Italia Meridionale. Si tratta di una...
Superlavoro: ripartizione dell’onere probatorio

Superlavoro: ripartizione dell’onere probatorio

  • 21 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Cassazione, con l’ordinanza n. 34968 del 28 novembre 2022, ha affermato che il lavoratore, qualora rivendichi il risarcimento del danno per c.d. “superlavoro”, è tenuto a dimostrare lo svolgimento della prestazione secondo modalità nocive e il nesso causale tra lavoro svolto e danno. Il...
Licenziamento ritorsivo, sì alle registrazioni legittime

Licenziamento ritorsivo, sì alle registrazioni legittime

  • 21 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Per provare la natura ritorsiva del licenziamento, il lavoratore può portare in giudizio anche registrazioni di conversazioni avvenute tra colleghi. È il principio stabilito dalla Cassazione nella sentenza 28398 del 29 settembre 2022 . Ha carattere ritorsivo il licenziamento motivato da...
Dirigente con un patto di stabilità oneroso per la società

Dirigente con un patto di stabilità oneroso per la società

  • 21 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 7 novembre 2022, n. 32680, ha ritenuto che configura giusta causa di licenziamento la condotta di un dirigente, responsabile delle risorse umane, che abbia provveduto in corso di rapporto e in un momento di crisi della società a sottoscrivere, con...
Periodo di comporto e licenziamento per scarso rendimento

Periodo di comporto e licenziamento per scarso rendimento

  • 21 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Per la Corte di cassazione (sezione lavoro, 12 dicembre 2022, n. 36188), il datore di lavoro non può porre fine unilateralmente al rapporto di lavoro fino a che perdura il cosiddetto periodo di comporto fissato dalla legge, dalle parti o dal giudice in via equitativa, senza eccezione alcuna.Tenendo...
Nomina del RSPP: i chiarimenti del Ministero

Nomina del RSPP: i chiarimenti del Ministero

  • 21 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
 In tema di salute e sicurezza sul lavoro, la Commissione del Ministero del lavoro, in risposta all'Interpello n. 3 del 20 dicembre 2022, afferma che la normativa sulla  nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (di cui all'articolo 12 del D.Lgs n. 81/2008) prevede...
Rinnovo automatico dell’assegno unico

Rinnovo automatico dell’assegno unico

  • 20 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Da marzo 2023 il rinnovo dell’assegno unico e universale sarà fatto d’ufficio dall’Inps, a patto che negli archivi dell’istituto, al 28 febbraio 2023, risulti presente una domanda accolta e in corso di validità. Tuttavia i beneficiari dovranno presentare una nuova Dsu, riferita al 2023,...
Dipendente infortunato e omissione di soccorso

Dipendente infortunato e omissione di soccorso

  • 20 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Corte di Cassazione, con sentenza n. 47322 del 14 dicembre 2022, ha dichiarato che sussiste in capo al datore di lavoro il dovere di assistenza qualora a diretto contatto con il lavoratore infortunato. Pertanto, incombe sul il datore, che non presti immediato soccorso, il reato di omesso soccorso...
Stress da lavoro: la Cassazione prevede l'indennizzo

Stress da lavoro: la Cassazione prevede l'indennizzo

  • 15 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Suprema Corte, con ordinanza n. 31514 del 25 ottobre 2022, ha affermato che la tutela assicurativa va rapportata non solo a specifiche lavorazioni, ma all'organizzazione del lavoro e alle sue modalità di svolgimento.Al fine dell'indennizzo della malattia professionale rileva che essa sia...
Requisiti per il riconoscimento dell' assegno sociale

Requisiti per il riconoscimento dell' assegno sociale

  • 15 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Con Circolare n. 131 del 12 dicembre 2022 l'INPS fornisce indicazioni amministrative relativamente all'applicazione dell'articolo 20, comma 10, del DL n. 112/2008, che ha introdotto, ai fini del riconoscimento dell'assegno sociale, l'ulteriore requisito del soggiorno legale e continuativo per almeno...
Minori stranieri non accompagnati

Minori stranieri non accompagnati

  • 15 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13 dicembre 2022 è stato pubblicato il DPR n. 191 del 4 ottobre 2022 recante modifiche al DPR n. 394 del 31 agosto 1999, in attuazione dell'articolo 22 della Legge n. 47 del 7 aprile 2017, in materia di misure di protezione dei minori stranieri non...
TFR: richieste pagamento diretto da Fondo Tesoreria

TFR: richieste pagamento diretto da Fondo Tesoreria

  • 15 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
L'INPS fornisce indicazioni riguardanti la nuova modalità di invio delle domande di intervento al Fondo di Tesoreria per il pagamento diretto del TFR ai lavoratori, da parte dei datori di lavoro che dichiarano l'incapienza, ossia l'impossibilità di conguagliare il pagamento del TFR ai lavoratori...
licenziamento illegittimo e violazione dell’obbligo di repêchage

licenziamento illegittimo e violazione dell’obbligo di repêchage

  • 12 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Per dimostrare che il lavoratore licenziato non avrebbe potuto essere reimpiegato in un diverso ruolo all'interno della compagine aziendale non è sufficiente sostenere il mancato possesso di competenze specifiche necessarie per ricoprire un diverso ruolo. Qualora la professionalità del lavoratore...
Reato di caporalato: il profitto è interamente confiscabile

Reato di caporalato: il profitto è interamente confiscabile

  • 12 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Nel reato di caporalato, le somme indebitamente “guadagnate” dal reo possono essere sottoposte a sequestro cautelare nella loro interezza, a nulla valendo la definizione “aziendalistica” di profitto o eventuali pause nell’impiego dei lavoratori in nero dovute al carattere stagionale...
Congedi ai neo padri e sanzioni

Congedi ai neo padri e sanzioni

  • 7 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Il nuovo articolo 27-bis del Dlgs 151/2001 prevede il congedo di paternità obbligatorio, riconosciuto al padre lavoratore dipendente per un periodo di 10 giorni lavorativi (20 in caso di parto plurimo) e con corresponsione di una indennità giornaliera pari al 100% della retribuzione, ma non è...
Sospensione del collocamento obbligatorio e licenziamento

Sospensione del collocamento obbligatorio e licenziamento

  • 7 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Se da un lato la sospensione degli obblighi di assunzione consente al datore di non assumere lavoratori per mantenere o integrare la quota obbligatoria prevista dalla legge, dall'altro non legittima i licenziamenti dei lavoratori disabili. Così la Corte di cassazione, con l'ordinanza 35035 del 29...
Decontribuzione al Sud, dalla Ue estensione a tutto il 2023

Decontribuzione al Sud, dalla Ue estensione a tutto il 2023

  • 7 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
Via libera da parte della commissione Europea a una nuova proroga della decontribuzione Sud fino al 31 dicembre 2023. E' arrivato il nuovo ok allo sgravio sul lavoro; la misura, rafforzata fino al 2029 con la legge di Bilancio 2021, consiste in uno sgravio contributivo per le aziende del Sud (cioè...
Le conseguenze della modifica del contratto collettivo

Le conseguenze della modifica del contratto collettivo

  • 7 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Cassazione afferma che può considerarsi legittimo un accordo tra le parti di modifica del CCNL originariamente scelto, con conseguente modifica peggiorativa del trattamento retributivo, fatti salvi i c.d. diritti quesiti. Tale accordo rientra nella libera autonomia delle parti e non necessita...
La mail aziendale può essere utilizzata per attività sindacale

La mail aziendale può essere utilizzata per attività sindacale

  • 7 Dicembre 2022
  • Pubblicazioni
La Corte di Cassazione, con Sentenza  n. 35643 del 5 dicembre 2022, ha sancito il legittimo utilizzo dell'indirizzo mail aziendale per fini di natura sindacale, salvo che non venga arrecato un pregiudizio all'attività dell'azienda. La posta elettronica deve ritenersi un mezzo necessario per la...